Ciambellone con Polpa di Frutta dell’Estrattore

Share

Ciambellone

Il ciambellone è un dolce molto diffuso nelle Marche e fin da piccola è sempre stato presente nella nostra tavola.
La colazione ci riuniva prima di uscire e il “ciambellotto” faceva bella mostra di sé vicino ad una sana confettura fatta in casa. Bianco, nero o variegato ha sempre avuto successo, non solo per la colazione ma anche per accompagnare una bevanda calda tra una chiacchiera e l’altra con le amiche.
Ho avuto così l’idea di aromatizzarlo con gli scarti dell’estrattore; ho preparato un succo con pera, arancio, kiwi e albicocca ed ho ottenuto quel poco di polpa da utilizzare.
Questo ciambellone è leggerissimo, profumato, fruttato e la fetta così punteggiata da minuscoli semini di kiwi è bellissima da vedere.

Ingredienti:

4 uova medio/piccole
350 g di Farina 00 per dolci
190 g di zucchero (da diminuire se la frutta usata è molto dolce)
60 ml di latte intero fresco
100 ml di olio di semi
1 yogurt alla vaniglia naturale (ho usato quello della Muller)
80 g di polpa di frutta prodotta dall’estrattore
1 bustina di lievito per dolci
Uno stampo da 22 cm di diametro

Ciambellotto

Imburrare ed infarinare lo stampo da utilizzare.
Lavorare con la frusta le uova e lo zucchero, aggiungere lo yogurt, la polpa di frutta e l’olio. Unire piano piano la farina setacciata e alla fine il latte. Il lievito va messo come ultimo ingrediente e sempre setacciato, amalgamare bene e versare il composto nello stampo. Il forno, ventilato, va preriscaldato a 175 gradi e la cottura richiede 45 minuti. Una volta pronto far raffreddare prima di toglierlo dalla tortiera.

Ciamobellone con Polpa Estratto

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *