Torta o Ciambella di Mele

Share

Torta di Mele

La torta di mele ha sempre rappresentato un problema per me, l’ho preparata tantissime volte con scarsi risultati finchè una mia amica mi ha dato questa ricetta con i vasetti come unità di misura. Ho una vera avversione per i vasetti e così ho trasformato il tutto in grammi; esistono le bilance che sono precisissime perchè adoperare questi orribili vasetti? ah ah
Fin da piccola ho sempre associato la torta di mele all’adorabile Nonna Papera e anche per questo l’amavo, la mia passione per Topolino non è mai tramontata!
Prova di qua e prova di là, ogni volta le mele si depositavano sul fondo, la consistenza era troppo molliccia, risultava umida ed era veramente demoralizzante.
Dopo anni senza ulteriori tentativi ho voluto adoperare questa ricetta e finalmente ho sfornato, con sommo orgoglio, una torta di mele come piace a me; offrirla in famiglia è stato come mostrare un trofeo.
Le mele sono rimaste esattamente dove le avevo appoggiate, la consistenza è perfetta e non umidiccia, ha il caratteristico sapore delle mele, rimane leggera e si mantiene per molti giorni senza inumidirsi.
Io non amo la torta di mele troppo “carica”, la preferisco delicata e con una quantità di mele giusta per i miei gusti e quindi potete aumentare il numero di frutta da usare.

Torta di Mele

Le dosi per una teglia da 24 cm. sono le seguenti:

300 g. di Farina 00 per dolci
150 g. di Zucchero
3 Uova (io prendo quelle Bio e sempre allevate a terra)
70 ml. di Olio di Semi
70 ml. di Latte Intero fresco
1 bustina di lievito per dolci
1 Yogurt Bianco
2 Mele rosa profumate (io uso quelle tipiche marchigiane)
Un pizzico di sale rosa
Pangrattato di Farro q.b.
Scorza di limone grattugiata q.b.

 
Mettere le uova e lo zucchero in una ciotola, adoperare le fruste fino ad ottenere un composto bello spumoso. Aggiungere il pizzico di sale, lo yogurt, il latte, l’olio di semi ed il limone grattugiato. Mescolare bene, sempre con le fruste, e unire la farina setacciata; il lievito va messo come ultimo ingrediente.
Tagliare, appena prima dell’uso, delle fettine di mela molto sottili; ho scritto appena prima perchè altrimenti tendono ad ossidare e annerirsi.
Imburrare e infarinare la teglia o foderarla con carta forno; io preferisco l’ultima opzione lasciando fuori solo la parte circolare esterna che imburro e infarino.
Versare la metà del composto nella teglia, posizionare parte delle fettine di mela, spolverare bene di pangrattato e poi versare il resto della preparazione.
Decorare la superficie con il resto delle fettine di mela e cospargere di pangrattato di farro.
Preriscaldare il forno a 175 gradi ventilato e cuocere per circa 45 minuti.

Torta di Mele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *