Gateau di Patate con Mozzarella e Mortadella

Share

Gateau di Patate

Le versioni del Gateau di Patate sembrano essere infinite, ognuno interpreta in maniera diversa questo piatto e ciò mi ha sorpreso non poco. Non so esattamente il perchè ma ero convinta che si preparasse in un solo e unico modo. Lo mangio da quando ero piccina e quando vedevo la mamma armeggiare con le patate capivo che avrebbe portato in tavola o il gateau o gli gnocchi, una vera festa per una ghiotta come me!
Un piatto unico molto saporito, sostanzioso ma ingentilito dalla cremosità delle patate che si fondono perfettamente con la mozzarella filante. La qualità degli ingredienti è fondamentale per la riuscita del gateau, le patate non devono essere farinose ma neanche troppo acquose, di solito compero quelle vecchie ma è sempre un’incognita! Possiamo comunque sistemarle con l’aggiunta del latte per ammorbidirle o limitando i liquidi e aggiungendo un po’ più di parmigiano per renderle più sostanziose tenendo presente che quando si raffreddano si compattano.
La mozzarella deve essere abbastanza corposa e non troppo morbida e la mortadella di buona qualità visto che gioca un ruolo importante rilasciando la sua sapidità nel composto.
Vi lascio la mia versione del gateau di patate, quella che mangio da sempre, quella che ha conquistato tutta la famiglia e quella che gli ospiti hanno sempre apprezzato.

 

Ingredienti per una teglia di cm 26

2,800 kg di Patate
270 g. di Mortadella
80 g. di Parmigiano Reggiano
30 g. di Pecorino Romano
2 mozzarelle abbastanza grandi
Latte q.b.
Sale Rosa
Burro
Pangrattato di Farro

 

Pelare le patate, lavarle, tagliarle in due se sono grandi e bollirle fino a quando raggiungono la giusta consistenza. Non devono essere troppo morbide, la forchetta deve entrare senza romperle. Nel frattempo grattugiare il Parmigiano Reggiano.
Scolare le patate e passarle nello schiacciapatate, unire al composto ancora caldo il sale, una noce di burro, il parmigiano e alla fine il latte. La quantita di latte dipende dalla consistenza delle patate ma solitamente ne basta poco. Amalgamare bene mescolando con una spatola in legno per far insaporire e lasciar raffreddare. Preparare la teglia imburrandola leggermente e stendere un primo strato di patate, condire con le fette di mortadella e con i pezzetti di mozzarella, coprire con altre patate.

Strato Gateau

Condire di nuovo con mortadella e mozzarella e ricoprire per l’ultima volta cercando di dosare adeguatamente le patate in modo da riuscire a completare tutti e tre gli strati.
Spolverizzare la supeficie col pangrattato di farro e col parmigiano, cospargere di riccioli di burro e cuocere con forno ventilato a 200 gradi per una quarantina di minuti.

Teglia Gateau

Il gateau è pronto appena si forma una bella crosticina dorata e croccante, lasciar intiepidire prima di addentarlo per evitare ustioni!!

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *