Verdure Gratinate con Pane di Farro e Zenzero

Share

Verdure Gratinate

Buongiorno a tutti!
Una corretta alimentazione prevede la costante presenza di ortaggi che apportano all’organismo notevoli quantità di vitamine, sali minerali, enzimi e oli essenziali.
In estate prediligo le insalate fresche che sono anche velocissime da preparare ma questa volta ho deciso di accendere il forno per gustare un buon piatto di verdure gratinate.
Questo contorno lo considero quasi un piatto unico, spesso lo presento insieme a qualche fetta di formaggio e risolvo la cena senza dover cuocere carne o pesce.
Si può gratinare praticamente di tutto anche se i tempi di cottura a volte sono differenti, bisogna fare attenzione a ciò che si mette nella stessa teglia. Il peperone va cotto ad una temperatura più bassa e più a lungo della zucchina e dei pomodori mentre il finocchio va bollito per qualche minuto per ammorbidirlo.
Gli ingredienti che ho usato sono i seguenti:

Peperone giallo
Peperone rosso
Zucchine
Finocchi
Pangrattato di Farro
Zenzero
Sale Rosa
Olio Evo
Prezzemolo fresco
Aglio

Lavare e pulire i peperoni togliendo la calotta col picciolo e privandoli dei semi e delle nervature bianche. Se i peperoni sono di media dimensione basterà tagliarli a metà altrimenti bisognerà ridurli in più pezzi.
Pulire le zucchine, tagliarle a metà e togliere un po’ di polpa scavandole leggermente all’interno. Bollire per qualche minuto, in acqua non salata, i finocchi puliti, privati dello strato più esterno e tagliati a metà.
Lavare e tagliare a metà i pomodori togliendo i semi.
Nel frattempo preparare un composto con del pangrattato di farro, uno spicchio di aglio tritato finemente, prezzemolo fresco lavato e tritato, sale rosa, zenzero grattugiato e olio evo. Il composto deve risultare umido e non secco. Posizionare gli ortaggi nelle teglie foderate da carta forno, salarli e condirli col composto preparato precedentemente irrorandoli con un filo di olio evo. Infornare fino a cottura che molto dipende dal forno adoperato, io uso un ventilato a 200 gradi per zucchine, pomodori e finocchi mentre procedo a 180 gradi per i peperoni.
Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *